Tennis Forum banner

Status
Not open for further replies.
5001 - 5014 of 5014 Posts

·
Registered
Joined
·
3,473 Posts
Scusate ma l'utente FORZA PENNETTA/SUCKETTA non scrive più sul forum? L ho letto con piacere per anni, anche negli anni bui della pennetta, volevo leggere i suoi post di giubilo adesso ma non ne ho visti passare
 

·
Banned
Joined
·
92,060 Posts
Discussion Starter #5,003
sono sempre stato qua :lol: anche se tutti i troll qui sopra mi hanno fatto passare la voglia di postare e sono attivo solo su twitter :p
ora mi sto veramente godendo questa vittoria, ieri sono stato proprio MALE perché questa notizia del ritiro mi ha letteralmente messo di cattivo umore. ok, c'era da aspettarselo e in fondo é la scelta migliore ma realizzare che LA TENNISTA che mi ha fatto scoprire questo sport 12 anni fa é prossima al ritiro...beh é devastante.
godiamoci questi momenti perché non avremo MAI piú una generazione del genere, quello che hanno fatto queste ragazze lo porteremo nel cuore pure quando saremo vecchietti :hearts:
 

·
Registered
Joined
·
4,026 Posts
Grandissima Flavia, ma grandissime tutte, da Francesca a Sara, a Roberta, che campionesse. Mi sento fortunato ad aver potuto assistere alle loro imprese e speriamo ce ne siano ancora in futuro! :)
 

·
Registered
Joined
·
3,473 Posts
sono sempre stato qua :lol: anche se tutti i troll qui sopra mi hanno fatto passare la voglia di postare e sono attivo solo su twitter :p
ora mi sto veramente godendo questa vittoria, ieri sono stato proprio MALE perché questa notizia del ritiro mi ha letteralmente messo di cattivo umore. ok, c'era da aspettarselo e in fondo é la scelta migliore ma realizzare che LA TENNISTA che mi ha fatto scoprire questo sport 12 anni fa é prossima al ritiro...beh é devastante.
godiamoci questi momenti perché non avremo MAI piú una generazione del genere, quello che hanno fatto queste ragazze lo porteremo nel cuore pure quando saremo vecchietti :hearts:
:bigclap::bigclap::bigclap:

Anche lei però! avrebbe potuto giocare tutto il 2016, andando a "salutare" tutti i tornei che l'hanno vista protagonista: Indian Wells, Acapulco, ROMA!, gli Slam, fare le olimpiadi di Rio (con discrete possibilità di medaglia) e poi tornare a NY da campionessa per ricevere l'addio! tanto 33 o 34 anni fa poca differenza, si sarebbe potuta godere una stagione senza pressione di dover dimostrare niente a nessuno oltre tutto con un ranking da top 10 ha la testa di serie in ogni torneo. Senza contare i soldi degli sponsor a cui rinuncia, con il suo stato di campionessa slam i contratti sarebbero lievitati. BAH!
 

·
Banned
Joined
·
92,060 Posts
Discussion Starter #5,006
noi parliamo da tifosi ma Flavia fin dai tempi di Moya ha sempre espresso il desiderio di metter su famiglia e avere tanti figli quindi è un mezzo miracolo sia arrivata a 33 anni :lol:
poi come si fa a trovare stimoli per allenarsi ancora quando sai che hai vinto il massimo? beh a questo solo Serena può rispondere ma il suo è un caso diverso
 

·
Registered
Joined
·
1,192 Posts
...


Dopo il trionfo agli Us Open parte la candidatura a portabandiera (in corsa con la Pellegrini...). Flavia tiene aperta la porta...: "Chiudo al massimo, l'avevo già deciso: è troppo dura. Chiedo a Errani e Vinci di tornare insieme". E Roberta: "Pensavo di dire basta anche io, ma ora sono numero 19 Wta: i miracoli possno accadere"


BILANCIO — Flavia ci ha pensato a lungo: "Quando lasci, il problema è che non sai quel che ti piace e che cosa farai dopo. Ma io credo di aver avuto una gran bella vita, ho fatto più di quanto m'aspettassi. Sin da giovane prendi tante dure decisioni, rinunci a tante cose per il tennis, ma vincendo questo torneo, dopo aver tanto lottato anche qui, nel match contro Cetkovska, quando ho giocato così male nel primo set, la mia vita è perfetta". Il momento è perfetto: "Chiudo con uno Slam, un Super9, chiamiamolo così, come gli uomini, 4 Fed Cup, con due volte top ten, le vittorie in doppio e anche il n. 1 mondiale... Il massimo". Più 3.3 milioni di dollari in tasca: "Meno il 30% di tasse, please. Non so come li investirò. Sono sempre stata parsimoniosa, continuerò come sempre, con la mia vita normale. A 8 anni chiesi a papà: "Ma tu mi garantirai sempre una sicurezza economica?". E lui mi tranquillizzò: "Perché ti ho mai fatto mancare qualcosa?"". Due milioni di persone hanno visto la diretta della finale, Deejaytv ed Eurosport: "Per l'Italia è stato un gran giorno, una bella boccata d'ossigeno fra tanti problemi, il nostro sogno è diventato realtà, abbiamo dato un grande messaggio di forza". Ma adesso chi è la numero 1 del tennis italiano di sempre fra lei e la Schiavone? "Mi ha mandato un messaggio vocale: "Adesso tocca a te, chissà quante volte dovrai andare al bagno, eh?". Cose così, cose da "Schiavo", non c'è numero 1 numero 2, ci sono quattro giocatrici - con Sara (Errani) - che hanno fatto tutte almeno una finale dello Slam, quattro atlete che hanno fatto anche a "capate", che si sono anche scambiato qualche "vaffa", ma che hanno fatto grandissimi risultati per l'Italia. Qui a New York non ci sono state rivincite, ma si è chiuso il cerchio per me e Roberta".

FRA LE TOP 10 — Intanto, ritiro o meno, la classifica ovviamente sorride: Flavia torna fra le top 10 ed ora è numero 8 Wta (best ranking), con Roberta Vinci numero 19. Il presidente del Coni Malagò ha una nuova mission: "Portare Flavia a Rio 2016. Che si è aggiunta alla lista di potenziali portabandiera (c'è già la candidatura fortissima di Federica Pellegrini, n.d.r.). Per la Pennetta ai Giochi ce la metterò tutta. Io sono il presidente del Coni e anche della società per cui Flavia è tesserata (il circolo Aniene, ndr), ma soprattutto sono molto affezionato a lei e le sono proprio amico. L'unica cosa che conta è che lei sia felice e che realizzi i suoi sogni anche non sportivi che conosco bene Faremo una chiacchierata a quattr'occhi nei prossimi giorni. La lista dei potenziali portabandiera non la dico, ma si è aggiunta giustamente Flavia".

E RIO? — Tanto che, domenica sera al Bistrot Milano, covo delle due settimane a New York con coach Francesco Cinà e magnifica famiglia, la festeggiano come una regina. Invece Flavia, stremata da mille interviste, festeggia con coach Navarro, il fisio Tosello e i suo amore Fabio Fognini in una steak house, da Gallaghers, e poi va a nanna. "Era la mia ultima volta a New York, ora giocherò Wuhan e Pechino e poi il Masters, se ne avrò l'occasione, e poi mi ritiro. L'Olimpiade? No, non è nei miei obiettivi, al 90% è no, ma nella vita mai dire mai. Vorrei tanto che Sara e Roberta tornassero a giocare il doppio insieme, proprio in chiave olimpica, se si presentasse questa possibilità mi toglierei subito di mezzo. Perché mi ritiro? Perché qualche volta trovo troppo dura la gara, e quando sei sul Tour devi lottare 24 settimane l'anno, se non lo fai sempre, è brutto. E io certe volte non ho questa forza. Perciò questo è il momento perfetto per lasciare, è una decisione dura, ma sono felice e orgogliosa di averla presa. L'ho deciso a Toronto, dopo che già al Roland Garros ero incerta se iscrivermi, l'ho detto alla mia famiglia, al mio team e a Fabio. Ora passerò un po' di tempo a vedere che cosa posso fare, restando nel tennis".
 

·
Registered
Joined
·
8,048 Posts
noi parliamo da tifosi ma Flavia fin dai tempi di Moya ha sempre espresso il desiderio di metter su famiglia e avere tanti figli quindi è un mezzo miracolo sia arrivata a 33 anni :lol:
poi come si fa a trovare stimoli per allenarsi ancora quando sai che hai vinto il massimo? beh a questo solo Serena può rispondere ma il suo è un caso diverso
So che è brutto dirlo, ma meno male che Moya si è rivelato per lo stronzo che è, altrimenti non avremmo mai vissuto tutto questo :tears:
 

·
Registered
Joined
·
1,192 Posts
Ragazzi, qualcuno potrebbe spiegarmi: Perchè Serena può rinunciare a giocare il WTA championship ( oltre che un Premier 5 e soprattutto un Premier Mandatory, obbligatorio lo dice la stessa parola ) mentre il povero Andy Murray viene minacciato di sanzioni dalla ATP se salta l'ATP World Tour Finals e dovrà giocarli per forza anche se con la spalla infortunata?
 

·
Registered
Joined
·
1,192 Posts
Ragazzi, oggi ero sul sito Ubitennis, e andando di link in link sono arrivato alla lettura di questo articolo:

La CEO uscente della WTA risponde al messaggio di saluto di Ubaldo Scanagatta


Stacey Allaster aveva annunciato qualche giorno fa che il suo mandato da CEO della WTA sarebbe terminato il 2 ottobre. Ubaldo Scanagatta ha voluto salutare a suo modo la donna che per quasi un decennio ha guidato la WTA, inviandole il messaggio: “Non avrai annunciato il tuo ritiro dalla WTA a seguito dei risultati di Pennetta e Vinci!“.

Pronta la risposta della Allaster:

“Ciao Ubaldo, quando Flavia ha annunciato il ritiro, ho capito che era arrivato il mio momento. Mi fa piacere sentirti e ti ringrazio per la dedizione e la promozione del tennis femminile. Non so cosa ci sia nell’acqua in Italia, ad ogni modo, sembra funzionare per il tennis femminile. A New York è stato fantastico e mi fa piacere anche aver visto te, seppure al volo.”

Mi spiace non siamo riusciti ad instaurare una collaborazione con te. Magari in futuro, con il nuovo team.

Mi auguro tu possa venire a Singapore. È una bella città e devi esserci per Flavia e Roberta (speriamo, ndr).

Mi mancheranno le tue domande interessanti. Continua a far brillare il tennis femminile.

Con affetto,

Stace”
Come interpretare la frase che ho evidenziato in grassetto? Non so se si tratti di un errore di traduzione/adattamento, ma letta cosi, a me sembra una frase di una gravità inaudita
 

·
Registered
Joined
·
72,289 Posts
in inglese è un modo di dire molto comunque "there's something in the water", quello che per noi sarebbe "c'è un'aria speciale"...è un modo per dire che non c'è spiegazione, ma tutta una serie di fattori incidono su qualcosa. Nessun inglese vedrebbe questa cosa come un'insinuazione di doping ;)
 

·
Registered
Joined
·
1,192 Posts
Il circuito femminile estromette il torneo del Lussemburgo dalla corsa ai punti per il Masters: la Bacsinszky avrebbe potuto superare nella Race la brindisina che, invece, dovrà guardarsi da Venus Williams e Carla Suarez Navarro
Se Flavia Pennetta parteciperà al Masters – premesso che da italiani saremmo egoisticamente felici di vederla a Singapore – sarà per un pasticcio della Wta. È giunto il momento, infatti, di fare chiarezza perché la vicenda è alquanto discutibile. Perdendo a Tianjin con la n. 414 al mondo, la brindisina ha subito il secondo peggior ko a livello Wta, dopo la sconfitta con la Kutuzova (all’epoca 473) a Indian Wells nel 2005. Questo risultato avrebbe rimesso in corsa Timea Bacsinszky che tallona Flavia nella Race 2015. Peccato che il circuito femminile abbia estromesso il Wta International del Lussemburgo, torneo a cui parteciperà la tennista svizzera, dalla corsa ai punti validi per il Masters. Il motivo? La manifestazione, in programma dal prossimo 19 ottobre, non darà punti per Singapore poiché la finale si sovrapporrà con il primo incontro del Masters, anch’esso previsto per la giornata di domenica.

A questo punto il rischio che la Bacsinszky chiuda virtualmente tra le prime 8 della Race 2015 dopo il Wta del Lussemburgo, ma non vada a Singapore, è molto alto. Come se non bastasse la svizzera ha cercato di correre ai ripari per ottenere una wild card nel Wta di Linz, attualmente in corso, ma la Wta gliel’ha negata (la motivazione ufficiale è che la richiesta sarebbe arrivata tardi) per concederla alla Paszek e ad Haas. A risultare stonato è anche un altro fattore: il Premier di Mosca, torneo in programma negli stessi giorni e con la finale che si svolgerà ugualmente domenica 25 ottobre, darà punti per la qualificazione all’ultimo atto della stagione. La ragione di questa discrepanza concerne probabilmente il fuso orario migliore rispetto al torneo lussemburghese che, invece, darà punti per il Master B: l’Elite Trophy di Zhuhai. Flavia Pennetta, che difende l’ottavo posto (Serena Williams è ko), deve quindi guardarsi dal percorso di Venus Williams a Hong Kong e da quello di Carla Suarez Navarro a Mosca: a meno che non riceva wild card in Russia, Flavia deve sperare che né l’americana né la spagnola raggiungano la finale nei rispettivi tornei. In definitiva vedere la (nostra) vincitrice dello US Open a Singapore non ci farebbe disperare, ma questa falla regolamentare ci lascia parecchie perplessità e sportivamente ci provoca un certo fastidio.
Quindi affinchè Flavia vada a Singapore è necessario che nè V.Williams nè S.Navarro vadano in finale.

Certo però che perdere dalla 414 al mondo :rolleyes:

Costava tanto rinviare i festeggiamenti ( o non esagerare, negli stessi ) e chiudere in modo degno stagione e carriera? :rolleyes:

Che poi la Flavia degli Us.Open, Singapore poteva anche vincerlo, considerando che Kvitova e Halep ( le più pericolose ) le ha spazzate via e non manca pure Serena.
Sarebbe stato fighissimo chiudere la carriera con Singapore in bacheca. Invece il suo ultimo match rischia di essere quello con la 414 al mondo
 
5001 - 5014 of 5014 Posts
Status
Not open for further replies.
Top